Panforte

Panforte 100 gr.

Ingredienti: farina, candito di cedro e arancio, mandorle, pasta di marzapane, zucchero di vaniglia, vaniglia naturale, un pizzico di noci moscate.

 

Intorno al Panforte si confondono numerose leggende miste a frammenti di storia, una cosa però è certa, le sue origini sono assai remote.
La leggenda più antica lo ricollega alla Notte Santa della Nascita del Cristo, quando in omaggio al Redentore un bambino portò i suoi poveri doni: un po' di pane e delle mandorle che, dopo la benedizione di S. Giuseppe, si trasformarono in un meraviglioso Panforte.
La formula moderna di questo dolce nasce verso la fine dell'ottocento con il Panforte Margherita, dove si introdurrà l'impiego dei canditi di cedro, arancio e limoni in aggiunta a droghe dolci come la cannella o la vaniglia.
Fare un buon Panforte non è cosa facile. Prima di tutto occorrono prodotti di prima scelta, l'impasto deve essere un armonico equilibrio di sapori, sfumato da diverse tonalità. Ma non basta. Per sfornare un signor Panforte serve soprattutto esperienza, quella serie di regole che di padre in figlio si tramandano generazioni di pasticceri e che arricchiscono di mille particolari la riuscita di un dolce tipico.
Tutte caratteristiche che si ritrovano in questo Panforte artigianale, ricco di frutta e mandorle, di miele di quello buono e cotto senza troppa fretta, aspettando che le diverse componenti si riconoscano per sposarsi lentamente in un dolce abbraccio.



Peso: 0,100 kg

  

Prezzo: €   7,00

Panforte 450 gr.

Ingredienti: farina, candito di cedro e arancio, mandorle, pasta di marzapane, zucchero di vaniglia, vaniglia naturale, un pizzico di noci moscate.

 

Intorno al Panforte si confondono numerose leggende miste a frammenti di storia, una cosa però è certa, le sue origini sono assai remote.
La leggenda più antica lo ricollega alla Notte Santa della Nascita del Cristo, quando in omaggio al Redentore un bambino portò i suoi poveri doni: un po' di pane e delle mandorle che, dopo la benedizione di S. Giuseppe, si trasformarono in un meraviglioso Panforte.
La formula moderna di questo dolce nasce verso la fine dell'ottocento con il Panforte Margherita, dove si introdurrà l'impiego dei canditi di cedro, arancio e limoni in aggiunta a droghe dolci come la cannella o la vaniglia.
Fare un buon Panforte non è cosa facile. Prima di tutto occorrono prodotti di prima scelta, l'impasto deve essere un armonico equilibrio di sapori, sfumato da diverse tonalità. Ma non basta. Per sfornare un signor Panforte serve soprattutto esperienza, quella serie di regole che di padre in figlio si tramandano generazioni di pasticceri e che arricchiscono di mille particolari la riuscita di un dolce tipico.
Tutte caratteristiche che si ritrovano in questo Panforte artigianale, ricco di frutta e mandorle, di miele di quello buono e cotto senza troppa fretta, aspettando che le diverse componenti si riconoscano per sposarsi lentamente in un dolce abbraccio.



Peso: 0,450 kg

  

Prezzo: €  13,00

Panforte gigantino Kg.1



Peso: 1,100 kg

  

Prezzo: €  30,00

Panforte 250 gr.

Ingredienti: farina, candito di cedro e arancio, mandorle, pasta di marzapane, zucchero di vaniglia, vaniglia naturale, un pizzico di noci moscate.

 

Intorno al Panforte si confondono numerose leggende miste a frammenti di storia, una cosa però è certa, le sue origini sono assai remote.
La leggenda più antica lo ricollega alla Notte Santa della Nascita del Cristo, quando in omaggio al Redentore un bambino portò i suoi poveri doni: un po' di pane e delle mandorle che, dopo la benedizione di S. Giuseppe, si trasformarono in un meraviglioso Panforte.
La formula moderna di questo dolce nasce verso la fine dell'ottocento con il Panforte Margherita, dove si introdurrà l'impiego dei canditi di cedro, arancio e limoni in aggiunta a droghe dolci come la cannella o la vaniglia.
Fare un buon Panforte non è cosa facile. Prima di tutto occorrono prodotti di prima scelta, l'impasto deve essere un armonico equilibrio di sapori, sfumato da diverse tonalità. Ma non basta. Per sfornare un signor Panforte serve soprattutto esperienza, quella serie di regole che di padre in figlio si tramandano generazioni di pasticceri e che arricchiscono di mille particolari la riuscita di un dolce tipico.
Tutte caratteristiche che si ritrovano in questo Panforte artigianale, ricco di frutta e mandorle, di miele di quello buono e cotto senza troppa fretta, aspettando che le diverse componenti si riconoscano per sposarsi lentamente in un dolce abbraccio.



Peso: 0,250 kg

  

Prezzo: €   9,50